Alkemy Lab e l’arte: l’analisi sull’iniziativa #domenicalmuseo12/07/2017

#domenicalmuseo è l’iniziativa del MiBACT che prevede l’apertura gratuita dei musei statali ogni prima domenica del mese. Alkemy Lab ha realizzato una ricerca di Data Intelligence sulle discussioni social e sui dati relativi all’evento

Aprire gratuitamente i musei statali la prima domenica di ogni mese si è dimostrata una iniziativa di successo, ma come se ne discute sui social network? E cosa dicono i dati circa l’affluenza nelle edizioni passate?

Alkemy Lab, in collaborazione con Catchy e con il giornalista Gianni Riotta, ha realizzato al riguardo una ricerca di Data Intelligence illustrata nell’articolo “Gli italiani e l’arte: #domenicalmuseo tra cultura e social” pubblicato sul portale di informazione riotta.it.

All’evento di domenica 2 luglio hanno aderito numerosi musei e aree archeologiche statali sparse su tutto il territorio nazionale. Molti dei visitatori che ne hanno approfittato hanno poi condiviso sui propri canali social immagini e commenti riguardanti l’iniziativa e i luoghi visitati, utilizzando l’hashtag ufficiale #domenicalmuseo.

Dall’analisi delle conversazioni intercorse su Twitter durante la giornata, emerge che è stato il MAXXI di Roma il luogo della cultura più menzionato, mentre le città più presenti sul social sono state Roma, Taranto e Messina.

Instagram, con la sua capacità di veicolare immagini e video, è stato tra i social network preferiti. Nei post relativi all’iniziativa #domenicalmuseo pubblicati nel corso dell’ultimo anno le città più popolari tra gli Igers sono Roma, Milano, Trapani e Napoli, e la Sicilia è la regione più menzionata.

La Galleria Nazionale di Roma e l’Ex Stabilimento Florio di Favignana sono stati invece i luoghi della cultura più citati nei post degli utenti.

Molto presente anche l’hashtag #mibact, relativo al soggetto che si è fatto promotore dell’iniziativa, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Nel corso dell’attività di ricerca sono stati analizzati anche i canali social del Ministero stesso, in particolare l’account Twitter e la pagina ufficiale Facebook.

Nel corso dell’ultimo anno il MiBACT ha pubblicato, con cadenza costante su entrambi i social, post e immagini per far conoscere i luoghi della cultura sottoposti alla sua gestione, tutela e valorizzazione. Su Twitter, in particolare, sono stati molto pubblicizzati eventi come il G7 della Cultura dello scorso aprile o eventi quali cinema2day e la stessa domenicalmuseo.

I dati sull’affluenza di visitatori nelle domeniche del 2016 hanno confermato la popolarità dell’iniziativa.

Lo scorso anno è stato aprile il mese ad aver registrato la percentuale più alta di presenze, e in generale nel corso dell’intero anno sono stati più di tre milioni i visitatori di musei e aree archeologiche statali.